Chi è il partigiano?
Chi è amico? Chi è nemico?

Nel primo capitolo, The Public Coz ha appena scoperto lo smartphone videomaking, quando si rende improvvisamente conto che qualcuno gli ha spezzato il cuore.

Privo di un Virgilio o di un Caronte, il giovine non ha altra scelta che abbandonare il suo loco natio e cercare di ritrovare se stesso sulle montagne.

Forse che questo viaggio, o questa guerra, simile all'esilio di Vladimir Lenin, sarà puro inferno o piuttosto l'alba di una rivoluzione?

Episodio 2 dei ricordi

Agosto 2016. Una storia d'amore finisce.
The Public Coz [TPC] decide di andare sulle montagne tra l'Italia e l'Austria portando con sé una copia della "Teoria del Partigiano" di Carl Schmitt.

Dal momento che l'inferno sono gli altri, trascorre 5 giorni ad alta quota in solitaria e documenta gli eventi quotidiani col suo smartphone.

Durante la sera, realizza un montaggio video di letture, pensieri, e (in)comprensioni.
Da tutta la bellezza che lo circonda, non riesce comunque a imparare niente.

Episodio 3 del coraggio

TPC sceglie come meta il Friuli-Venezia Giulia, da dove suo nonno, quasi cento anni prima, parte per raggiungere, dopo varie peripezie, la Libia, luogo di nascita del Senior Coz.
Il Friuli-Venezia Giulia è la regione più a est del Nord Italia. Condivide una lunga storia di commercio, scambi culturali, e sangue con la Slovenia e l'Austria, del cui impero mitteleuropeo ha fatto parte a lungo, più o meno fino alla fine della Prima Guerra Mondiale.

Dopo aver sofferto un doloroso terremoto negli anni 70, raggiunge poi uno stato di benessere economico considerevole, grazie a un ricco tessuto di piccole e medie imprese, prima che queste comincino a chiudere per fallimento o per delocalizzare ancora più a est.

Episodio 4 della fiducia

Questo documentario è filmato con un Samsung S6 e montato con "Vivavideo", un'app di video-editing disponibile anche gratuitamente sia sul Google sia sull'Apple Store.

Il resto dell'apparecchiatura è costituito da un trepiedi leggero e da un obiettivo per smartphone che lascia TPC alquanto deluso.

Ciascuno episodio è filmato - senza l'aiuto di altre persone - durante il giorno, senza copione.

Il girato quotidiano viene montato durante la notte ed esportato come prodotto finale il mattino dopo, ossia meno di 24 ore dai fatti prodotti.

Capitolo 1 - intero sottotitoli ENG-ITA

TPC, un simpatico sbarbatello con un passato da punk-rocker ha da sempre due passioni: i video e la politica.

Convinto che l'accesso alle nuove tecnologie possa e debba sostenere la partecipazione democratica, da quando scopre la possibilità di montare video con lo smartphone, non vede l'ora di cominciare una rivoluzione SMART.